To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Foresta svedese – Expo Dubai 2020

In occasione di Expo Dubai 2020 il progetto del Padiglione della Svezia sceglie come elemento centrale un simbolo delle sue terre: la Foresta. La foresta come santuario di un ecosistema in continua evoluzione che diventa spazio di ritiro spirituale e creativo per l’anima. Il padiglione è stato progettato per ricordare l’architettura naturale  degli alberi che creano un percorso per l’incontro di altre persone durante la visita. Un vedo e non vedo segnato da alti tronchi di legno di quercia che fanno da colonne portanti per le strutture portanti sopraelevate in abete rosso.

Lo spazio fungerà da network per gruppi creativi e connessione fra le persone attraverso esposizioni e conferenze, così come spazio di leisure e relax nella caffetteria e lo shop dedicato. La Svezia che si evoca con un elemento del suo territorio e vuole evocarlo attraverso il mistero della scoperta della foresta e chi decide di attraversarla. Materiali naturali come la pietra chiara segnano la pavimentazione che si fondono perfettamente con l’armonia cromatica dell’intero padiglione.

CREDITS

Project: The Forest – The Swedish Pavilion at Expo 2020 in Dubai Location: Sustainability area, Expo 2020, Dubai, United Arab Emirates 

Design:

Alessandro Ripellino Arkitekter: Alessandro Ripellino, Hanna Palmgren, Malin Bergman, Joar Mattsson, Pär-Åke Wiberg, Jose Alba, Eva-Lena Hanses, David Oscarsson, Joanna Attvall, Jon Bossuyt, Therese Svalling;

Studio Adrien Gardère:
Adrien Gardère, Francesca Galdangelo, Marina Khémis, Ji Hyun Kim.

Luigi Pardo Architetti:
Luigi Pardo, Sandra Persiani, Francesco Antinori, Alberto Marletta.

Function: Exhibition, conference, shop & café
Site area: 2 380 m²
Total pavilion area: ca 2300 m²
Total exhibition area: ca 900 m²
Structure: Cross laminated timber (CLT), tree trunks
Local architect: Dawson Architects
Project Management: Omniplant
Photo: Alessandro Ripellino