To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Smart city e Meliá Milano

Milano, Via Massaccio, lo storico hotel Meliá Milano si presenta dopo il restayling curato da Alvaro Sans e Vittorio Grassi Architects con una nuova identità smart e sostenibile in linea con le esigenze di una clientela cosmopolita. Un concept generato prendendo spunto da Le Corbusier, quando nel 1925  presentò la sua rivoluzionaria impostazione basata sulla soppressione dei muri di ingombro soppiantandoli con agili ed eleganti pilastri in nome di una nuova concezione di uno spazio vuoto ma aperto. Così come spiega l’architetto Sans il lavoro si è basato sulla natura industriale dell’edificio cercando di rendere gli spazi più funzionali e di conseguenza ogni area dell’albergo è realizzata con elementi che separano lo spazio senza pareti.

Giardini  rigogliosi intorno ai quali gli ambienti si presentano in maniera armoniosa in antitesi con il minimal dell’arredo, creando un ambiente eclettico e stilisticamente opposto che nel suo insieme risulta organico e coeso. Un Ficus gigantesco si erge nel cortile centrale fungendo da maestoso architrave green dell’impianto completamente rinnovato; il verde per Sans e per lo studio Vittorio Grassi Architects è infatti il colore emblematico di Milano capitale italiana del design in cui gli edifici più moderni sono a sorpresa impreziositi da rigogliosi decori botanici.sicurezza, innovazione e sostenibilità si uniscono per creare un unico flow lavorativo che ha portato la collaborazione fra Sans e Vittorio Grassi Architects ad un’opera architettonica rappresentativa della Milano contemporanea e del futuro.

Ispiratosi ad un altro maestro del design, Sans spiega l’influenza che Gio Ponti ha avuto per quanto riguarda l’illuminazione, ampi lucernari e sontuosi lampadari di cristallo che riprendono il tema della leggerezza. Dalla lobby lo spazio conduce al Ristorante Mamì, il nuovo eclettico indirizzo gastronomico milanese, dedicato alla tradizione italiana più autentica, coniugata in modo armonico e consapevole con le ricette più contemporanee. Questo importante investimento in Meliá Milano manifesta la volontà del gruppo alberghiero internazionale di aderire al desiderio di ripresa che permea la città lombarda e i suoi costanti cambiamenti, combinando la tradizione con le nuove esigenze di co-working, aggregazione e leisure.

CREDITS
Project: Hotel Meliá Milano
Architect: lvaro Sans and Vittorio Grassi Architects
Year: 2021