To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Miralles Tagliabue EMBT vince il concorso per il Conservatorio di Musica di Shenzhen

Lo studio Miralles Tagliabue EMBT, diretto da Benedetta Tagliabue, vince il primo premio del concorso internazionale per la creazione del Conservatorio di Musica di Shenzhen. Lo studio è tra i vincitori che definiranno l’architettura dei 10 nuovi punti di riferimento culturali della nuova era della città di Shenzhen, Shenzhen Ten Cultural Facilities of New Era (Shenzhen New Ten) promosso dal Governo Municipale, tra cui figurano studi internazionali come Zaha Hadid, SANAA, Jean Nouvel, Sou Fujimoto e molti altri.

Il complesso progettato da Miralles Tagliabue EMBT è caratterizzato dal dialogo con il paesaggio, integra la musica e le arti nella natura con una proposta di architettura organica e sostenibile inserita in un paesaggio eccezionale. Il nuovo punto di riferimento culturale ospiterà una comunità internazionale e innovativa in un ambiente educativo di riconosciuto prestigio globale.

Il masterplan di Miralles Tagliabue EMBT comprende più edifici che costruiscono il complesso del Conservatorio di Musica di Shenzhen e lo integrano nel Campus dell’Università Cinese di Hong Kong (CUHK) a Shenzhen. La strategia del complesso si basa su un dialogo equilibrato con l’ambiente naturale, evidenziando come priorità la conservazione del valore ambientale del sito. Questo dialogo, con l’acqua e il verde, crea un nuovo modo di intendere l’apprendimento: un luogo di calma e connessione con la natura per l’educazione e la creatività. Il teatro principale spicca come protagonista e colloca il campus da prospettive lontane, aprendolo al pubblico e alla città. La divisione dei limiti tra l’interno e l’esterno è totalmente sfumata grazie alla fluidità della connessione con la natura, creando una completa fusione con il paesaggio.

L’asse principale del progetto articola la posizione degli edifici per le performance artistiche: sala prove, sala concerti e teatro. Nel frattempo, le luminose e verdi piazze interne collegano verticalmente gli spazi per l’apprendimento con quelli per l’interpretazione musicale, come se fosse un organismo vivente in cui tutte le parti sono interconnesse, in cui educazione e creatività fluiscono e condividono lo spazio. Anche la biblioteca, i dormitori degli studenti e l’amministrazione sono collegati trasversalmente al complesso. L’insieme degli edifici crea un modello educativo unico basato sul rapporto con la natura e sulla fiducia nella capacità dell’architettura di motivare la creatività nella comunità universitaria.
Per ulteriori informazioni visitate www.mirallestagliabue.com.

PROGETTO Concorso internazionale per la progettazione architettonica del Conservatorio di Musica di Shenzhen
ARCHITETTO Benedetta Tagliabue – Miralles Tagliabue EMBT
LOCATION Shenzhen, Cina
ANNO 2020
CLIENTE Centro di gestione della progettazione ingegneristica dell’Ufficio dei lavori pubblici del comune di Shenzhen
RENDER Fancy

  • Inglese
  • Italiano