To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Mario Botta presenta AMA

L’architettura intesa come impegno sociale – afferma Mario Bottaè una conquista della nostra generazione e interpreta le attese che le avanguardie del Moderno avevano auspicato nei primi decenni del XX secolo. Dopo le esperienze e i conflitti del Novecento, si aprono ora nuove prospettive per un rapporto più corretto tra l’uomo e l’ambiente. È su questo territorio che AMA scommette su un futuro migliore per le generazioni a venire”.
Con queste parole l’architetto svizzero presenta la nascita di AMAAccademia Mendrisio Alumni. Fortemente voluta dal direttore dell’Accademia Riccardo Blumer è un’associazione che chiama a raccolta gli oltre 2.200 alumni che, da tutto il mondo, hanno frequentato l’Accademia di architettura di Mendrisio nei suoi primi 25 anni di attività.

Tra i progetti messi in campo da AMA, infatti, è prevista nel 2021 – per celebrare l’anniversario dell’università ticinese – una mostra, in cui una selezione di progetti degli ex studenti, effettuata da una giuria internazionale, diventerà una rassegna itinerante nel mondo.
Tema chiave di AMA è la partecipazione: gli alumni non solo formeranno una grande community in cui ritrovarsi e confrontarsi, ma saranno promotori e protagonisti di iniziative all’interno e all’esterno dell’ateneo ticinese con laboratori, lezioni, pubblicazioni, business meeting e incontri. A dare inizio alle attività in programma è stato l’artista Arcangelo Sassolino.

Quando fu fondata, l’Accademia fu concepita come una scuola destinata a formare ‘l’architetto totale’: un ottimo tecnico, ma anche un letterato e un umanista, per consentire la migliore comprensione dei temi stringenti e degli scenari dell’attualità.
Le generazioni di architetti formati a Mendrisio, con AMA, hanno la possibilità di creare un grande réseau cosmopolita di idee, testimonianze e soluzioni relative alle questioni contemporanee più urgenti, offrendo pubblicamente proposte per le prospettive future. Presidente dell’associazione è Francesco Di Gregorio, architetto diplomato a Mendrisio nel 2010.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.amalumni.ch.

  • Inglese
  • Italiano