To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

House in Pontaillac

Costruire una casa unifamiliare al giorno d’oggi, e in particolare nella regione di Royan, un territorio segnato dall’arrivo del movimento moderno negli anni Cinquanta, rappresenta un esercizio architettonico a sé stante.
L’interesse non è quello di piegarsi a un’estetica o a un dogma, ma piuttosto di approfittare di questa opportunità per comprendere meglio il suo vocabolario e i suoi codici. Si va ben oltre un lavoro di facciata, e molto spesso si spinge il disegno verso una grande intelligenza in pianta e una forte flessibilità nei modi di appropriarsene.

Atelier A6A ha voluto lavorare un’architettura che si apre con misura, controllando la luce. Da questo desiderio nasce un progetto franco, pesante. Circondato da nozioni come stereotomia, spessore e gravità. Il blocco di cemento è rivestito di bianco, per catturare la luce dell’oceano, e solo gli elementi del pavimento e del tetto appaiono nella loro vera natura grezza. Questo cemento grigio segna due ampie linee orizzontali, ancorando ulteriormente l’edificio nel terreno.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.a6a.fr/atelier.

PROJECT House in Pontaillac
STUDIO Atelier A6A
LOCATION Royan, France
YEAR 2018
PHOTO Agnès Clotis

  • Inglese
  • Italiano