To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

House Cinsc

All’estremo nord delle Alpi occidentali italiane, immersa nella natura più incontaminata, Casa Cinsc si trova in una delle ormai poche valli risparmiate dall’espansione del turismo di massa.
Siamo a quasi 1.400 metri di quota, dove le strade si fanno via via più ripide per raggiungere il piccolo raggruppamento di case.
Luoghi abitati da generazioni che hanno mantenuto vaste distese di terreni coltivati, oggi restituiti ai fitti boschi.

Casa Cinsc è un atto di recupero e di rilettura della dimora rurale alpina. Il progetto ripristina la vecchia sagoma, consolida le murature e interviene riconfigurando gli ambienti interni.
Apparentemente priva di ornamento, si presenta rigorosa e minimale nel linguaggio come vuole la cultura alpina.
Il contrasto tra esterno e interno è evidente, fuori una scocca in pietra mimetica con il paesaggio, dentro, invece, un ambiente intimo e caloroso, dove il legno è protagonista.

Il recupero è stato un atto di bilanciamento tra tradizione e contemporaneità, nel tentativo di mantenere l’identità del luogo e preservare il Patrimonio Rurale Alpino.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.atomaa.eu.

PROJECT House Cinsc
ARCHITECTS Atomaa
LEAD ARCHITECTS Andrea Del Pedro Pera, Cesare Galligani, Umberto Maj
LOCATION Varzo, Italy
YEAR 2020
PHOTO Alberto Strada

  • Inglese
  • Italiano