To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Giancarlo De Carlo e la Liguria

In occasione del centenario della nascita dell’architetto e urbanista Giancarlo De Carlo, avvenuto nel 2019, la Federazione Regionale Ordini Architetti PPC Liguria, gli Ordini professionali di Genova, Imperia, La Spezia, Savona, e la Fondazione OAGE, promuovono la mostra sui progetti elaborati in Liguria dall’architetto Giancarlo De Carlo (Genova 1919-Milano 2005): una mostra di carattere documentario itinerante per la Regione, pensata per diffondere e informare gli architetti e i cittadini sui Piani urbanistici e sulle architetture che De Carlo ha pensato per Ameglia, Sarzana, Bordighera, Genova e Colletta di Castelbianco.

Dopo la tappa di Genova e di Sarzana la mostra ora fa tappa nello splendido borgo di Colletta Castelbianco (SV). Completamente abbandonato, il borgo è stato riportato a nuova vita 20 anni fa grazie al progetto dell’Architetto Giancarlo De Carlo che ne ha realizzato l’accurato restauro. A 20 anni dalla ristrutturazione di Colletta di Castelbianco e 100 anni dalla nascita dell’Architetto al quale venne in mente questo straordinario e ambizioso progetto, oggi il borgo medioevale unico in Liguria accoglie la tappa della mostra sui progetti liguri di De Carlo. Esternamente il borgo ha mantenuto l’aspetto di un tempo, mentre gli interni sono stati dotati della più moderna tecnologia, tanto che fu chiamato il Borgo telematico. Il progetto ha attirato sia acquirenti italiani che stranieri, sviluppando così un’interessante comunità multiculturale.

La mostra open air allestita per le vie del borgo sarà inaugurata venerdì 25 settembre 2020 alle ore 17 e sarà liberamente visitabile fino al 1 novembre 2020.
Interverranno Valerio Scola (Sindaco di Castelbianco), Vincenzo Ricotta (referente operazione di recupero Colletta di Castelbianco) Cinzia Bettella Montani (Amministratore del Condominio del Borgo), il Presidente dell’Ordine degli Architetti di Savona Giacomo Airaldi, il referente della Commissione Cultura Francesco Campidonico, il curatore della mostra Emanuele Piccardo, autore anche del libro “Giancarlo De Carlo. L’architetto di Urbino”.
È stato invitato anche l’Architetto norvegese Ole Wiig, curatore di un recente libro sulla storia del recupero e del restauro di Colletta di Castelbianco.

Ore 16,30 Registrazione sul posto ai fini covid.
Mostra all’aperto visitabile con mascherina e mantenendo le distanze di sicurezza di 1 m.

Dopo l’Inaugurazione e la visita alla mostra en plein air, seguirà un brindisi offerto dal Ristorante Scola.
Per la sera è stata organizzata una cena a tema “A tavola con De Carlo: Milano Genova Urbino”
Per maggiori informazioni e prenotazione contattare l’Ordine Architetti di Savona tel. 019 814878
segreteria 392 2317666, architetti@savona.archiworld.it o il ristorante Scola 0182 77015.

  • Inglese
  • Italiano