To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Event-able, Cities and Legacies of World Events

Nell’ambito della XIII Conferenza annuale delle città creative Unesco, che sarà ospitata a Fabriano (AN) dal 10 al 15 giugno, il 13 giugno al Padiglione Rinasco, Palazzo del Podestà, si terrà il talk Event-able, le città e l’eredità dei grandi eventi, organizzato da PPAN.

Ospiti dell’incontro Mario Kaiser, Design Advisor & Project Manager for World Events (principal designer advisor dei Giochi Olimpici di Londra 2012, consulente per altri grandi eventi come Milano Expo 2015), Renato Quaglia, European Festival Association EFA-AEF e Fondazione FOQUS, Susanna Sieff, Sustainability & VIP Hospitality Fondazione Cortina 2021, Sonia Pallai, consulente per il Centro Studi Turistici Firenze.

Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di presentare la pubblicazione inedita dal titolo Event-able, Host cities of world events (in lingua inglese, 115 pagine, editore PPAN, stampa CTS) dedicata appunto al rapporto tra gli eventi mondiali e le città ospitanti, con particolari ricadute sull’eredità e la trasformazione fisica dei luoghi. La pubblicazione, pensata come un prodotto di servizio, con taglio giornalistico, analizza alcuni casi italiani e internazionali – da Milano a Palermo, fino a Parma, Cortina e Matera – riportando 20 delle 79 grandi manifestazioni analizzate, che saranno online sulla piattaforma www.event-able.org dal giorno della presentazione a Fabriano. 

Molti i contributi che ne delineano il contesto tra cui Flexible Urbanisms di Ricky Burdett, Events and city making di Alejandro Gutierrez, The great european capitals of culture, di Lucio Argano, Recoding Palermo di Maurizio Carta, Milano Today, after the Expo di Stefano Gallizzi.

Il progetto editoriale è nato dall’idea di Mario Kaiser e sviluppato in collaborazione con PPAN. Raccoglie un database live di World Events dal 2004, classificati in base alla natura della manifestazione secondo le categorie sport, cultura, economia e religione, partendo dal presupposto che i grandi eventi di caratura internazionale possano rappresentare per le città un’opportunità e una delle vie decisive per pianificare e gestire il futuro nel medio e lungo periodo. Il risultato è una banca dati inedita, costruita attraverso il dialogo con una comunità di esperti, professionisti e studenti e pensata come uno strumento per gli attori della filiera, dai city makers, alle Pa, al mondo immobiliare e della progettazione, fino ai consulenti specializzati.

For more information: unescofabriano2019.org

Credits from the first photo . Andrea Volpato, Andrea Volpato, Neil Thompson, Vanoc Covan, Chuck Kennedy.