To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Design e innovazione per progettare il futuro

Designtech, l’Hub di innovazione tecnologica nel settore del design apre la propria sede presso MIND – Milano Innovation District, il più importante distretto di innovazione tecnologica attualmente in fase di sviluppo in Europa, che ambisce a dar vita a una città del futuro sostenibile, in cui l’innovazione si genera in modo collaborativo a beneficio delle comunità.
Designtech mira ad avvicinare le imprese a startup innovative per progettare soluzioni capaci di migliorare e rivoluzionare il modo in cui viviamo. Svolge un ruolo di sintesi tra design e innovazione tecnologica, ponendosi come ponte e mediatore culturale tra le imprese volte al mondo del design e la nuova generazione di imprenditori digitali, creativi e designer che da Milano guardano al futuro.

Designtech è nato per iniziativa di Ivan Tallarico, fondatore e CEO di Hi-Interiors, e un gruppo di imprenditori e professionisti con esperienze complementari, per questo motivo si colloca come l’hub di innovazione che supporta le aziende operanti in particolare nei settori dell’arredo, delle costruzioni, dell’architettura e del real estate.
Le infrastrutture che compongono l’hub sono progettate, costruite e gestite direttamente dal Designtech per favorire dinamiche di innovazione aperta, accelerazione di startup, creazione di imprese, prototipazione rapida e test di nuovi prodotti e servizi.

L’Hub inaugura la sua prima sede nel MIND, distretto dell’innovazione milanese dove convergono le nuove frontiere della tecnologia e scienze della vita, ricerca, educazione e cultura, proponendo all’interno del Village Pavilion un’offerta di spazi e servizi di innovazione dedicati alla comunità fatta di startup, aziende e professionisti dell’industria del design.
Il primo spazio di co-working, con annesso spazio eventi è frutto della collaborazione con Lombardini22 in qualità di design partner e con il developer dell’area Lendlease, gruppo internazionale real estate leader nel settore delle infrastrutture e rigenerazione di aree urbane, che ha ottenuto in concessione da Arexpo SpA, per un periodo di 99 anni, l’area di sviluppo che fu dell’Expo2015.

Per Designtech DEGW, il brand del gruppo Lombardini22 dedicato al workplace, ha progettato un luogo di lavoro, al primo piano, e uno spazio di sperimentazione concepito come una vetrina di prototipi, materiali e prodotti innovativi, al piano terra.
Oltre a progettare l’interior design per il piano terra, dove coesistono funzioni legate al Designtech Hub e alla Marketing Suite – come la reception, la cucina e una sala meeting –, DEGW ha sviluppato il layout del piano primo, dove si trova l’area coworking di Designtech, e selezionato e coordinato, insieme ad Hi Interior, i progetti delle startup e delle aziende che arredano e caratterizzano il padiglione.
Al progetto hanno collaborato anche altri due brand del gruppo Lombardini22: FUD, che ha curato il progetto della MIND Marketing Suite e studiato le soluzioni grafiche che si integrano con il progetto architettonico e tecnologico, e DDlab, che si è occupata della modellazione parametrica di una superficie con proprietà acustiche che caratterizza lo spazio di Lendlease.

All’interno degli spazi di Designtech prende vita anche il progetto di food innovation Feel@Home, il format progettato per essere protagonista all’interno di spazi di aggregazione di nuova concezione, che riparte dal concetto di vivere il momento della condivisione del cibo come era in origine, ma ripensato in chiave attuale. Nel progetto di Paolo Barichella, realizzato in collaborazione con Alberto Scavolini, CEO di Ernestomeda, trova quindi la sua perfetta collocazione un modello di cucina Ernestomeda, ideato appositamente per il progetto.
Nell’area di circa 30 mq, al pianoterra dell’Hub, è stata installata una cucina composta da un’isola Icon perfettamente funzionante e attrezzata, su cui è possibile preparare pasti veloci.
Lo spazio, che per funzionare richiede la presenza di un solo assistente operatore, permette al pubblico di autogestirsi il momento del pasto, preparando in pochissimi minuti dei primi piatti (circa 20 ricette) acquistando dal frigo vetrina le Ultimo Tocco Gourmet SmartBOX (già selezionate per ADI Index 2020), progetto di Paolo Barichella e Mauro Olivieri.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.thedesign.tech e www.lombardini22.com.

Foto di Andrea Martiradonna