To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Chamera di Percezione®

Il progetto Chamera di Percezione® cerca di amplificare la percezione innescando una relazione esperienziale potenziata tra spettatore e opera d’arte. Enormi immagini ad alta definizione della Madonna del cardellino di Raffaello, proiettate in una “scatola magica”, permettono allo spettatore di insinuarsi nel dipinto da molteplici angolazioni e rivelano anche il recente processo di restauro.
Questo progetto è stato sviluppato da Art Perception, che ha l’obiettivo di indagare il rapporto tra i visitatori e le opere d’arte in un ambiente di percezione tecnologicamente avanzato.
Le immagini e le sequenze del progetto Chamera di Percezione® sono organizzate in un crescendo legato a diversi livelli di esperienza del dipinto. Questa disposizione offre a ogni spettatore l’opportunità di perseguire l’approccio più adatto a se stesso tra le molteplici possibilità a disposizione, ponendo così l’osservatore al centro del progetto.

Il progetto si concentra su due obiettivi principali: creare una migliore connessione tra il visitatore e l’opera d’arte e trovare nuovi metodi per misurare questa relazione studiando la rappresentazione in ambienti di realtà aumentata.
Utilizzando i protocolli sviluppati da Luca Giordano, i visitatori che hanno intrapreso questa esperienza multisensoriale hanno partecipato a valutazioni sia qualitative che quantitative. I metodi qualitativi sono quelli che raccolgono dati sotto forma di interviste, parole, commenti, immagini visive e documenti. I comportamenti osservati, le idee, le azioni e le esperienze vengono poi elaborati in linea con le descrizioni scritte e le spiegazioni dei fenomeni studiati. I dati quantitativi, raccolti con tecniche consolidate di ricerca psicofisiologica, misurano vari parametri della funzione corporea al fine di registrare la reazione dell’intero sistema psicosomatico, in particolare le reazioni emotive. L’analisi della comunicazione non verbale ha indicato una notevole frequenza di espressione più rilassata e di occhi più luminosi a seguito di una visita.

La Chamera di Percezione® è un set immersivo dotato di soffitti e pavimenti a specchio. Le pareti sono schermi su cui quattro proiettori multimediali proiettano diversi livelli di lettura dell’opera d’arte e della sua storia. Dall’interno della “scatola magica” allo spettatore vengono proposti quattro diversi itinerari narrativi, ognuno dei quali è scandito da momenti di sincronia che ci riportano all’unità dell’opera e dell’esperienza stessa.
I video che guidano il percorso dello spettatore seguono il movimento del campo morfologico del dipinto.
La riproduzione ad alta definizione abbinata alla macro ottica permette di vedere da vicino i minimi dettagli. In questo modo il pubblico è invitato ad ammirare l’opera da un punto di vista che normalmente è appannaggio dei restauratori. I dettagli delle pennellate di Raffaello possono essere osservati nel cardellino, nei riccioli dei capelli e nelle varie aureole, offrendo un’occasione unica per capire come la meravigliosa qualità pittorica crei un effetto di così forte suggestione.
È possibile vedere un’anteprima del video al seguente link.

  • Inglese
  • Italiano