To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

ARCHMARATHON Awards Miami 2020 – winners announced

Si è appena conclusa l’edizione 2020 degli ARCHMARATHON Awards Miami. L’evento si è svolto presso il Moore Elastika Building di Miami dal 27 al 29 febbraio 2020, concentrandosi su studi di architettura attivi negli Stati Uniti, Canada, Centro e Sud America.
I 48 studi di progettazione – selezionati da una prestigiosa giuria internazionale composta da Luca Molinari (Presidente), Elena Manferdini, Antonio Asquino, e Claudio Silvestrin – sono stati invitati a presentare i loro progetti a un ampio pubblico di architetti, sviluppatori e designer provenienti da tutto il mondo.
Per una settimana il Design District è diventato il centro del mondo dell’architettura, ospitando eventi in-store, presentazioni, workshop, cocktail party, master class, mostre di architettura e design, mettendo in contatto architetti, rivenditori, aziende di interior design e consumatori con le informazioni più rilevanti e i concetti innovativi di questo settore.
La Maratona si è conclusa stasera con la Cerimonia di premiazione dopo due lunghi giorni di presentazioni. I principali sponsor dell’evento erano Citco, Sajo, e Visionnaire. Insieme a Antique Mirror, Artemide, Cosentino, Florim USA Milestone, Friul Mosaic, Garfagnana Innovazione, Graphisoft, Industria Italiana Arteferro, Lea Ceramiche, Masiero Tre, Pedrali, Silvestri Marmi, hanno reso possibile tutto questo.
Qui ci sono i vincitori di ognuna delle 13 categorie, i due vincitori assoluti e il premio speciale Sostenibilità sponsorizzato da Sajo:
.

OVERALL WINNER – INTERIOR DESIGN
Progetto: Valextra Bal Harbour Shops di Aranda\Lasch
Il progetto è stato selezionato per le interessanti sinergie tra due diverse sensibilità progettuali: quella di Valextra e quella dello studio di design. Il prodotto diventa opera d’arte su uno zoccolo piuttosto che merce in un negozio, e la texture dei materiali italiani riempie lo spazio di infinite possibilità.

OVERALL WINNER – ARCHITETTURA
Progetto: Hunter’s Point South Waterfront Park Fase II di SWA/Balsley e Weiss/Manfredi
Il progetto è stato selezionato perché rappresenta una strategia lungimirante per la città di New York nei prossimi decenni. Esso fornisce non solo una soluzione al rischio di future inondazioni, ma anche uno spazio pubblico energico in un pezzo di terra di alto valore immobiliare che di solito non è accessibile ai molti.

Premio speciale per la sostenibilità
Progetto: Mc Donald’s Chicago Flagship di Ross Barney Architects

USO COMMERCIALE E MISCELTO
Progetto: 811 di Taller de Arquitectura de Bogotà
Il progetto parte dalla soluzione di un cambio di codice, ed è riuscito a creare un edificio iconico per la città di Bogotà. La scelta dell’architetto di esprimere la struttura dell’edificio è un ottimo esempio di sinergia che l’ingegneria strutturale e l’architettura possono raggiungere quando collaborano.

COSTRUZIONI ISTITUZIONALI
Progetto: RISD Student Center by WORKac
Questo miglioramento dell’inquilino ha dato un’immagine creativa a una scuola che aveva bisogno di nuovi servizi contemporanei per gli studenti. Il progetto aggiorna un’ambientazione storica esistente e apparentemente si collega a uno spazio fisico e colorato in grado di accogliere una nuova generazione di studenti
.

LANDSCAPE
Progetto: Jojutla Central Gardens by Estudio MMX
Il progetto è stato scelto perché è stato in grado di generare una chiara qualità urbana del cuore mancante della città di Jojutla. Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

  • Inglese
  • Italiano