To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

Andermatt Concert Hall

Il 16 giugno 2019, l’Orchestra Filarmonica di Berlino ha tenuto uno speciale concerto di inaugurazione della nuova Andermatt Concert Hall, un centro musicale di rilevanza mondiale che ha trasformato la cittadina di montagna alpina Andermatt in una importante meta culturale.

L’Andermatt Concert Hall è stata progettata dallo Studio Seilern Architects ed è stata la prima sala concerti di grandi dimensioni appositamente costruita in un villaggio alpino.
Il centro è composto da una sala privata, in cui si trova un palco particolarmente flessibile, adatto ad ospitare anche una banda di 75 persone.

L’acustica e il design del teatro sono stati completati da Kahle Acoustics e DUCKSscéno, la stessa squadra dell’Orchestra Filarmonica di Parigi. Il progetto si sviluppa dallo spazio sotterraneo esistente, originariamente destinato ad essere utilizzato per riunioni ed eventi degli hotel vicini. Gran parte del tetto esistente è stato ampliato per raddoppiare il volume acustico effettivo a 5340 metri cubi, aumentando così la capacità totale dell’orchestra sinfonica e inserire 75 elementi e un totale di 663 posti a sedere.

L’elevazione del tetto ha fornito a SSA l’opportunità di creare oggetti scultorei nel nuovo villaggio e ha riconsiderato il concetto tradizionale di sala da concerto come uno spazio chiuso rivolto verso l’interno. Una facciata ampia in vetro permette alla sala di essere completamente illuminata da luce naturale, rendendo possibile l’idea romantica di un concerto nel paesaggio innevato, e da una rigogliosa natura durante i periodi estivi.
Dalla strada, i riflettori appaiono come dei galleggianti su uno spazio vuoto, proprio come le sculture sono collocate come opere d’arte pubbliche, permettendo ai passanti di vedere la sala da concerto, il pubblico e l’orchestra, offrendo a tutti lo spettacolo. SSA spera di rendere il concerto una facciata attiva sulla strada pedonale, piuttosto che la scatola normalmente chiusa fornita da tali edifici.

A causa dei parametri di progettazione del luogo, solo una parte del tetto poteva essere sollevata. Pertanto, è stato adottato un concetto di palcoscenico centralizzato per creare uno spazio simmetrico per consentire alla corretta riflessione iniziale di passare attraverso diverse altezze del soffitto e balconi laterali. Il layout origami all’interno della sala adotta il design acustico Kahle per creare un’acustica naturale equilibrata. La sala è inoltre dotata di un sistema elettroacustico, che consente più tempo di riverbero, in modo che l’orchestra ad alto volume possa esibirsi con il miglior suono in tutta la gamma di volume.

Christina Seilern, Direttore dello Studio Seilern Architects, ha dichiarato: “Questo è stato un progetto davvero affascinante, in cui sono state poste le più alte ambizioni per creare una struttura destinata ad attrarre musicisti di altissimo livello. Il pubblico può sperimentare tutto, dai recital solisti ai concerti orchestrali completi, in un’atmosfera di pari intimità e comfort, in questo spazio eccezionale, pieno di luce”.

Info su studioseilern.com

PROJECT Andermatt Concert Hall
ARCHITECTS Studio Seilern Architects
LOCATION Andermatt
YEAR 2019

  • Inglese
  • Italiano