To provide the best possible service, we use cookies on this site. Continuing the navigation you consent to use them. Read more.

90 Degrees

Hansen House è un ospedale storico che si prende cura delle persone affette da lebbra, fondato a Gerusalemme nel 1887. Oggi si trasforma in un centro culturale di design, media e tecnologia ed è la sede della Jerusalem Design Week, giunta all’ottava edizione. La struttura è sottoposta a rigide norme di conservazione e può subire solo piccole modifiche. Lo studio HQ Architects si è assunto la sfida di progettare un intervento temporaneo per l’edificio storico. L’installazione costituisce uno spazio che funge da vetrina per le mostre durante la Jerusalem Design Week, e crea una nuova immagine per Hansen House e una nuova esperienza per i suoi visitatori.

Rispondendo al tema curatoriale di quest’anno, l’EAST, pur affrontando un contesto storico sensibile, la sede centrale ha progettato 90 Degrees, un’installazione su larga scala che sposta l’orientamento dell’edificio. Il carattere dominante di Hansen House è orientato da sud a nord, creando una complessa circolazione tra gli spazi interni. Un edificio può cambiare il suo orientamento? 90 Degrees risponde sia al tema curatoriale di quest’anno, sia alle esigenze spaziali delle varie mostre che si svolgono durante la Design Week. Il contenuto della Design Week è costituito da giunti distinti che creano una sequenza temporanea attraverso la quale il visitatore desidera muoversi. 90 gradi trasforma l’aspetto e l’organizzazione dell’edificio tenendo conto sia dei limiti strutturali permanenti che delle esigenze temporanee della Design Week.

L’installazione è costituita da un sistema di ponteggio diagonale che sale l’edificio da ovest a est, dal livello del suolo fino al di sopra del tetto, e ruota l’orientamento di 90 gradi costringendo i visitatori ad orientarsi verso est. I gradini formano una piattaforma fisica alta circa 14 metri. Questo spazio sopraelevato crea un collegamento tra il vecchio e il nuovo e suggerisce un viaggio alternativo attraverso la Hansen House, offrendo al contempo viste oltre l’edificio e la mostra. La flessibilità del ponteggio come materiale, insieme alle sue qualità strutturali, permette di aggiungere un nuovo spazio circondando e penetrando dolcemente l’edificio esistente.

PROJECT 90 Degrees
ARCHITECTS HQ Architects
LOCATION Jerusalem, Israel
YEAR 2019
PHOTO Dor Kedmi – Images courtesy of HQ Architects

  • Inglese
  • Italiano